Questo sito utilizza cookies.

Le case del Popolo e Sala Ambra

La prima Casa del Popolo nel Comune di Brisighella viene inaugurata nel 1949 a Marzeno. Qualche anno dopo si costruisce quella di Villa Vezzano. A Brisighella la Casa del Popolo era fin dall'inizio del secolo scorso nel Palazzo "Gigiolè". Poi, nel Ventennio, i fascisti la espropriarono e ci fecero la Casa del Fascio; dopo la Liberazione i comunisti se la ripresero. Ma nel 1955 il Comune, proprietario dell'immobile, decise di vendere il palazzo, così i comunisti decisero di costruirsene una nuova, in un terreno tra le vie Matteotti e Barduzzi, dove è ancora oggi. Una bella storia di socialità e impegno che ancora continua. Oggi la proprietà è della Fondazione Bella Ciao, erede del patrimonio del Pci, ed è data in comodato d'uso oneroso in parte al Circolo Arci e in parte al Pd.